loader

Come rilanciare il ristorante di un hotel senza cucina - Equibrio
0

Carrello
0

Totale

0,00

Il prezzo dell'ordine non include le spese di spedizione.
Le spese di spedizione verranno calcolate nel prossimo step.

Blog

Come rilanciare il ristorante di un hotel anche se non hai una cucina

16
Apr
2020

L’idea originale che aspettavi per riportare in auge il ristorante del tuo hotel contenendo i costi di gestione: piatti pronti di carne, pesce e verdure per creare una carta gourmet e stupire i clienti

L’albergatore sa che il suo focus è vendere camere e che queste di per sé hanno poco valore se non sono supportate da servizi di alto profilo. In un hotel tra i servizi indispensabili c’è senza dubbio il ristorante. Infatti l’area food and beverage è un settore che non può essere trascurato e deve sempre essere presente, anche se il tuo è un piccolo albergo a conduzione familiare. Capita spesso che questi locali non producano profitti e molti gestori si sentano fortunati quando i bilanci vanno in parità o subiscono poche perdite. In una gestione vincente il ristorante dell’hotel deve essere un servizio che genera guadagno basato su un’ organizzazione e una strategia di marketing attiva, moderna e performante.
Per poter contenere i costi offrendo un menù alla carta di alto livello anche se non si ha una cucina si può approfittare dei piatti pronti sottovuoto. Dal punto di vista organizzativo questa soluzione permette di poter servire velocemente numerosi coperti pur avendo poco personale in “cucina” e in sala. I costi fissi di gestione restano decisamente più bassi rispetto ai ristoranti tradizionali, lasciandoti la possibilità di investire il denaro risparmiato in pubblicità per richiamare clienti.

Punti di forza dei piatti pronti sottovuoto

Scegliere di servire nel proprio ristorante piatti pronti può dunque diventare una mossa decisiva nel rilancio del locale se si selezionano i fornitori giusti.
Equibrio propone piatti monoporzione cotti a bagnomaria, più precisamente in vasocottura. Questo sistema permette di preparare pasti sani e nutrienti, caratterizzati da una minore quantità di sale e di grassi, ma al tempo stesso dall’essere appetitosi come i piatti elaborati con altre tipologie di cottura alle quali siamo tradizionalmente più avvezzi.
Uno dei principali vantaggi della vasocottura è la conservabilità. I cibi cotti nel vaso di vetro hanno una durata superiore rispetto agli stessi alimenti preparati con cotture più tradizionali. Potrai quindi farne una scorta numerosa per riempire la dispensa e affrontare così anche due turni a pasto.
La cottura lenta e a bassa temperatura mantiene inalterata i principi nutritivi. La dispersione dei liquidi e la riduzione del peso sono inferiori rispetto alle cotture su fiamma diretta, di conseguenza la resa diventa maggiore. Il plus è dato dagli aromi che restano intrappolati nel vasetto grazie al sottovuoto. Quando il barattolo si apre il valore organolettico dei cibi si presenta come appena cotto permettendoti di servire un piatto da ristorante gourmet.

Sporcare meno e inquinare meno

I piatti Equibrio possono essere serviti direttamente nel vaso di vetro. Le ricette, create da un’equipe di chef, dietologi e nutrizionisti, sono studiate non solo per essere buone, non solo per essere sane e nutrienti ma anche per essere belle esteticamente. In questo modo si può risparmiare sui piatti e le stoviglie da lavare ed il vetro può facilmente essere riciclato!

Lasciati tentare... contattaci!

Informativa Privacy
Letto e compreso
Attività di marketing:
do il consensonon do il consenso

Attività di profilazione:
do il consensonon do il consenso